domenica, novembre 19, 2017

Riconoscere i volti: esperienza o capacità innata?

Chi o cosa ci permette di riconoscere in un volto, con espressioni e lineamenti precisi, quello di nostra madre? E di nostro padre? Stiamo parlando di una funzione cognitiva complessa che fino ad...

Un nuovo meccanismo d’insorgenza del morbo di Parkinson

Il morbo di Parkinson è una malattia neurodegenerativa caratterizzata da un disturbo progressivo e cronico: si stima che le persone affette da Parkinson in Italia siano 230.000 (fonte: Ministero della Salute). La...

Ippocampo: uno studio rivela nuove funzioni

Un team di ricercatori guidato da Lam Woo, professore di Ingegneria Biomedica presso il Dipartimento di Ingegneria Elettronica dell’ Università di Hong Kong, ha individuato nuove funzioni di una regione importante...

Stimolazione vagale: dopo 15 anni, ripristino della coscienza?

12 mesi rappresentano attualmente il limite oltre il quale si ritiene altamente improbabile il recupero della coscienza in pazienti in stato vegetativo persistente (PVS). Eppure in uno studio recentemente pubblicato su...
Demenza e sonno REM: scoperta nuova relazione

Demenza e sonno REM: scoperta nuova relazione

Quando si pensa alle varie forme di demenza i primi sintomi che vengono in mente sono i disturbi di memoria, il disorientamento spaziale o la progressiva perdita di autonomia, ma anche...
Cellule staminali come nuova frontiera contro il Parkinson

Cellule staminali come nuova frontiera contro il Parkinson

Uno studio pubblicato su Nature e condotto dagli scienziati del Center for iPs Cell Research and Application (Cira) della Kyoto University nipponica, afferma come sia vicina una nuova terapia anti-Parkinson basata...
oppioidi

Un vaccino può rendere il cervello immune agli oppioidi

Sembra profilarsi all’orizzonte una nuova efficace arma contro la dipendenza da oppioidi ed eroina. Si tratta di un vaccino, finora testato nei topi e nelle scimmie, dimostratosi in grado di bloccare...

Malattia di Alzheimer: la necroptosi come causa della perdita neuronale

“Si può non essere d’accordo su quale molecola inneschi la malattia di Alzheimer, ma siamo tutti d’accordo che il risultato finale è la morte dei neuroni.” – Salvatore Oddo, della Arizona...
Microbiota e sclerosi multipla: scoperta possibile correlazione

Microbiota e sclerosi multipla: scoperta possibile correlazione

Una ricerca dell’IRCCS dell’Ospedale San Raffaele ha rivelato l’interessante coinvolgimento del microbiota intestinale nello sviluppo della sclerosi multipla. Esisterebbe infatti una correlazione tra l’alterazione della flora batterica intestinale e la fase...
Treviso: sedazione pronfonda per malato di SLA

Treviso: sedazione pronfonda per malato di SLA

“Voglio dormire fino all’arrivo della morte senza più soffrire”- così aveva deciso Dino Bettamin, macellaio 70enne di Montebelluna (Treviso) da 5 anni malato di SLA. Aveva espresso questa volontà ed ieri è...