Cuore artificiale
Il cuore artificiale più piccolo del mondo

Il dispositivo è il più piccolo al mondo e pesa 11 grammi. L’operazione di impianto è stata eseguita su un piccolo di 16 mesi all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Jarvik 2000, il cuore artificiale più piccolo al mondo
Jarvik 2000, il cuore artificiale più piccolo al mondo

Si tratta di un dispositivo messo a punto nel 2012, in grado di  sostenere un flusso che giunge fino a 1,5 litri al minuto. E’  una pompa al titanio di soli 11 grammi che ha salvato un bambino affetto da una miocardiopatia dilatativa, aggravata da un’infezione del dispositivo di assistenza ventricolare impiantato precedentemente. L’intervento, unico nel suo genere e durato 8 ore, si è reso indispensabile a causa della gravità delle condizioni di salute del piccolo che non gli avrebbero consentito di sopravvivere in attesa del trapianto di cuore e che, per le condizioni generali non erano compatibili con soluzioni temporanee di circolazione extracorporea.
L’apparecchio, giunto dagli USA, per il suo primo impiego ha avuto bisogno di un permesso speciale da parte della FDA (Food and Drug Administration) e del ministero della salute.
Considerando che più il paziente è piccolo, tanto più è difficile trovare un donatore adeguato, l’organo artificiale assume una notevole importanza poiché spesso rappresenta la sola possibilità di sopravvivenza, sia che si tratti di una soluzione temporanea – come nei casi di trapianti di cuori artificiali – sia che costituisca una soluzione definitiva.

Modello del dispositivo
Modello del dispositivo

Come funziona questo dispositivo?
Il suo nome è Jarvik 2000 ed è una cosiddetta “axial rotatory blood pump”  che tra i supporti circolatori meccanici sono quelli più adatti alla miniaturizzazione e all’impianto endovascolare.

Questo dispositivo alimentato elettricamente, fornisce un continuo flusso assiale dal ventricolo sinistro all’aorta toracica discendente. A causa della sua piccola dimensione, può essere collocato all’interno del ventricolo sinistro senza che sia necessaria alcuna cannula di aspirazione. Il flusso di sangue continuo elimina la necessità di valvole, di una camera di compliance interna, o di uno sfiato esteriorizzato.

Il sistema è costituito da una pompa di sangue, un cavo di alimentazione che passa per via percutanea, un regolatore di velocità della pompa e alimentazione in corrente continua. La pompa è semplice nel design, essendo la sua unica parte mobile una girante situata nel centro del compartimento in titanio. La girante a sua volta è costituita da un magnete al neodimio-ferro-boro sospesa da 2 cuscinetti ceramici e viene ruotata dalla forza elettromagnetica generata da un apposito motore. Sulla superficie esterna della ventola vi sono 2 lame in titanio idrodinamiche. Tutte le superfici a contatto con il sangue all’interno della pompa sono realizzate in titanio liscio, in modo che sia minimizzato l’effetto dell’attrito sul flusso.

La storia del cuore artificiale

Il cuore artificiale è senza ombra di dubbio il successo più importante ottenuto dalla bioingegneria.
Nasce nel 1982, con il modello Jarvik 7 – dal nome di uno dei suoi inventori – un dispositivo che sostituisce la pompa cardiaca ma che viene alimentato da un generatore delle dimensioni di una lavatrice. Fu impiantato per la prima volta a Barney Clark, un dentista di Seattle, che dopo l’intervento chirurgico riuscì a sopravvivere per 112 giorni, senza però poter mai lasciare l’ospedale dov’era ricoverato.

Più recentemente, nel 2001, un’industria statunitense ha progettato l’AbioCor, un cuore artificiale di piccole dimensioni, in plastica e titanio, capace di funzionare senza bisogno di essere collegato a ingombranti batterie esterne. Il record di sopravvivenza tramite l’utilizzo di questo dispositivo è stato di un anno e mezzo. Si è trattato però sempre di interventi sperimentali: le autorità infatti non hanno ancora autorizzato l’immissione in commercio di questo dispositivo.

Negli ultimi anni ci si è concentrati prevalentemente sui modelli  VADs o Ventricular Assist Device, organi che non sostituiscono per intero il cuore originale, che quindi non viene rimosso, ma lo aiutano nella sua funzione venendo in soccorso soprattutto al ventricolo sinistro, che è la parte del cuore che svolge il lavoro di entità maggiore – in quanto deve pompare il sangue verso tutti i distretti della grande circolazione – e che rimane più spesso danneggiata nelle malattie cardiache.

Il VAD può essere impiantato in attesa che si renda disponibile un cuore per un trapianto, ma a volte può rappresentare anche una soluzione definitiva.

Fonti | http://www.jarvikheart.com/news.asp?id=23

42 COMMENTI

  1. Hi there, just became alert to your blog through Google, and found
    that it is truly informative. I am going to watch out for brussels.
    I will be grateful if you continue this in future.
    Numerous people will be benefited from your writing.
    Cheers!

  2. Just desire to say your article is as amazing.
    The clarity on your post is simply great and that i could assume you’re knowledgeable in this subject.
    Fine with your permission allow me to seize your RSS feed to stay up to date with forthcoming post.
    Thanks 1,000,000 and please carry on the rewarding work.

  3. I’ve read some excellent stuff here. Certainly
    price bookmarking for revisiting. I wonder how much effort you set
    to create one of these great informative website.

  4. Do you mind if I quote a few of your articles as long as I provide credit
    and sources back to your webpage? My blog is in the very same area of
    interest as yours and my visitors would truly benefit from a lot of the information you present here.
    Please let me know if this ok with you. Thanks!

  5. What you posted made a bunch of sense. But, think on this, what if you were to write a killer headline?

    I mean, I don’t want to tell you how to run your blog,
    but suppose you added a post title that makes people desire
    more? I mean Il cuore artificiale più piccolo del mondo:
    i progressi tra bioingegneria e medicina is a little boring.

    You could glance at Yahoo’s home page and see how they write post headlines to grab people interested.
    You might try adding a video or a related picture or two to grab readers interested about everything’ve written. Just my opinion, it could
    bring your posts a little bit more interesting.

  6. Excellent goods from you, man. I have be aware your stuff previous to and you are just too wonderful.
    I really like what you’ve acquired right here, really
    like what you’re saying and the best way by which you assert it.
    You’re making it entertaining and you continue to take care of to keep
    it smart. I cant wait to read far more from you. That is actually a great web site.

  7. Just want to say your article is as surprising. The clarity in your post is simply nice and
    i can assume you’re an expert on this subject. Fine with your permission let
    me to grab your feed to keep updated with forthcoming post.
    Thanks a million and please keep up the gratifying work.

  8. What i do not understood is in truth how you are now not actually a lot more neatly-appreciated than you may be
    now. You are very intelligent. You understand thus significantly in the case of this subject, made me in my opinion imagine
    it from a lot of numerous angles. Its like men and women are not involved
    except it is something to do with Woman gaga! Your personal stuffs excellent.
    Always maintain it up!

  9. Hi there! Do you know if they make any plugins to assist
    with Search Engine Optimization? I’m trying to get
    my blog to rank for some targeted keywords but I’m not seeing very
    good gains. If you know of any please share. Thank you! plenty of fish natalielise

  10. I feel that is one of the most important information for me.

    And i’m satisfied reading your article. But wanna remark on few general things, The site taste is wonderful, the articles is truly nice :
    D. Just right process, cheers

  11. Superb blog you have here but I was curious about if you knew of any message boards that cover the
    same topics talked about in this article? I’d really love to be a
    part of online community where I can get suggestions from other experienced people that share the
    same interest. If you have any suggestions, please let me
    know. Cheers!

  12. Hi! This is kind of off topic but I need some guidance
    from an established blog. Is it very difficult to set up your own blog?
    I’m not very techincal but I can figure things out pretty fast.
    I’m thinking about making my own but I’m not sure where to start.
    Do you have any tips or suggestions? Cheers

  13. We’re a group of volunteers and starting a new scheme in our community.

    Your website provided us with valuable information to work on. You have done an impressive
    job and our entire community will be grateful to you.

  14. I’ve been browsing on-line more than three hours today, but
    I never discovered any attention-grabbing article like yours.
    It is lovely worth enough for me. Personally, if all website owners
    and bloggers made just right content as you probably did, the web will probably be a lot more helpful than ever before.

  15. You really make it appear so easy with your presentation however
    I in finding this topic to be actually something which I feel I would never understand.

    It seems too complicated and very large for me.
    I’m taking a look forward to your next submit, I’ll try to get
    the hold of it!

  16. Oh my goodness! Awesome article dude! Many thanks, However I am experiencing issues with your RSS.
    I don’t know the reason why I cannot subscribe to it.
    Is there anybody having similar RSS issues?
    Anyone that knows the answer will you kindly respond?
    Thanks!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here