Dissezione della regione carpale
Dissezione della regione carpale

La Sindrome del Tunnel Carpale (STC) è la malattia nervosa periferica più frequente del corpo umano. È caratterizzata da dolore e intorpidimento della mano e delle dita. La frequenza con cui si osserva nella popolazione è circa tre volte più elevata nella donna ed è variabile a seconda del lavoro svolto, addirittura fino a 60 casi ogni 100 lavoratori in particolari attività lavorative. Ne risultano infatti più spesso colpiti gli addetti al settore manifatturiero, elettronico, tessile e calzaturiero. In circa il 70% dei casi è bilaterale, con prevalenza della mano dominante.

Immagine anatomica del Tunnel Carpale
Immagine anatomica del Tunnel Carpale

Che cosa si intende per Sindrome del Tunnel Carpale?

La sindrome del tunnel carpale si verifica quando i tessuti circostanti i tendini flessori, definite sinovie, si gonfiano determinando una compressione sul nervo mediano. Con il tempo, il gonfiore della sinovia restringe lo spazio confinato del tunnel carpale determinando una sofferenza progressiva del nervo.
A livello anatomico, il tunnel carpale è uno spazio stretto che si trova nel polso e che mette in comunicazione la loggia anteriore dell’avambraccio con la regione palmare.
E’ delimitato da tre pareti ossee: il pavimento, formato dalle otto ossa del carpo, la parete laterale che accoglie le ossa scafoide e trapezio, e la parete mediale in cui troviamo piriforme e uncinato.
Superficialmente è presente una spessa parete fibrosa denominata legamento trasverso del carpo che ricopre in parte questo spazio.
Il tunnel contiene i nove tendini dei flessori lunghi delle dita ( che ci permettono di piegare le dita della mano), avvolti dalla loro guaina sinoviale, e il nervo mediano che è collocato sotto il legamento trasverso.
Quest’ultimo nervo ha una funzione molto importante perché ha un decorso che inizia dall’avambraccio e porta la sensibilità a pollice, indice, medio e alla parte dell’anulare vicina al dito medio.

Quali sono le cause delle Sindrome del Tunnel Carpale?

Si tratta di una sindrome da compressione nervosa la cui eziopatogenesi è prevalentemente idiopatica, cioè sconosciuta.
Spesso però, può essere secondaria a patologie che portano ad un aumento del volume delle strutture contenute in questa loggia, oppure a patologie che portano ad una diminuzione del volume del tunnel stesso comprimendo il nervo mediano.

Molti fattori possono contribuire allo sviluppo della sindrome del tunnel carpale:

  • Ereditarietà: è il fattore più importante, infatti lo spazio del tunnel può essere più piccolo in alcune persone e questa caratteristica viene ereditata;
  • Fare lavori manuali o lavori di precisione ripetitivi;
  • Cambiamenti ormonali: gravidanza o ristagno;
  • Età: la malattia si manifesta generalmente sopra i 50 anni di età;

    Immagine che illustra come utilizzare correttamente il mouse
    Immagine che illustra come utilizzare correttamente il mouse
  • Comorbilità: diabete, artrite reumatoide, dialisi;
  • Sport: il bowling o il tennis nonché l’utilizzo di strumenti musicali come la chitarra causano microtraumi ripetuti nel polso schiacciando progressivamente il nervo;
  • L’utilizzo scorretto del mouse

Qual è la sintomatologia?

I sintomi più comuni della sindrome del tunnel carpale sono intorpidimento, formicolio e dolore nella mano e delle dita, in particolare delle prime tre dita (il pollice, l’indice e il medio, mai il mignolo) più frequenti di notte che di giorno tanto da disturbare il riposo. Può essere percepita una sensazione simile ad una scossa elettrica e strane sensazioni di dolore che si propagano lungo il braccio verso la spalla.

I sintomi di solito iniziano gradualmente, senza aver subito traumi alla mano. L’esordio quindi è una parestesia intermittente alle prime tre dita, che si accentua con movimenti di flessione del polso. A questo segue la fase deficitaria in cui diventerà difficoltoso utilizzare la mano anche per attività più semplici (come stappare una bottiglia o lavorare a maglia o abbottonarsi la camicia), disestesia (ndr. quando è presente il dolore) delle aree innervate dal mediano e ipotrofia dell’eminenza tenar per danno motorio all’abduttore del pollice, ovvero i muscoli alla base del pollice possono perdere la loro struttura e atrofizzarsi.

Il test provocativo di Phalen
Il test provocativo di Phalen

Come viene diagnosticato il tunnel carpale?

La diagnosi è prevalentemente clinica e si basa sull’utilizzo di test provocativi che vanno ad provocare il dolore durante la visita medica.
Uno dei test più utilizzati è il test di Phalen che consiste nel porre le mani dorso a dorso con polsi flessi ad angolo retto al fine di aumentare la pressione sul nervo mediano. Il test va considerato positivo se entro un minuto il paziente riferisce parestesia.
E’ possibile inoltre comprimere manualmente il decorso del nervo mediano lungo il polso (evocando nel paziente una scossa) oppure verificare la debolezza dei muscoli intorno alla base del pollice. La diagnosi può essere poi confermata mediante test elettrofisiologici come una elettromiografia dell’eminenza tenar, oppure mediante raggi-x (specialmente in caso di artrite).

Come va trattato il disturbo?

Il trattamento è molto eterogeneo perché dipende principalmente dalla sintomatologia. In un buon 34% dei casi ci può essere remissione spontanea, in caso contrario, a peggioramento del quadro, si potrà optare per un intervento chirurgico.
Generalmente, se la diagnosi viene fatta precocemente, la sindrome può essere curata senza dover per forza intervenire chirurgicamente e ci si può avvalere di tutori che vengono indossati la notte al fine di tenere il polso in posizione neutra.
Si possono poi utilizzare farmaci come i FANS quali ibuprofene, nimesulide, ketoprofene che possono alleviare il dolore, nonché infiltrazioni di cortisone all’interno del legamento trasverso del carpo.
Quando invece la sintomatologia persiste, diventa necessario l’intervento chirurgico che consiste nell’attuare una decompressione a livello del nervo mediano: si fa un taglio di circa 2 cm sul palmo della mano e si seziona il legamento trasverso del carpo per permettere la decompressione del nervo mediano, creando quindi più spazio per il nervo e le strutture presenti nel tunnel carpale. L’intervento in genere è molto breve perché dura circa 10 minuti. Nella maggior parte dei casi l’intervento è curativo, ma la ripresa potrebbe essere graduale. In media, la presa normale e la forza tornano circa 2 mesi dopo l’intervento chirurgico e la guarigione completa può richiedere fino a un anno.
Non bisogna infine dimenticarsi che, purtroppo, la Sindrome del tunnel carpale può a volte ripresentarsi (cioè può recidivare) e può anche richiedere un ulteriore intervento chirurgico!

Redazione | Nata a San Giovanni Rotondo il 31/10/1990 Università del Piemonte Orientale VI anno in corso, Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia Mi piacerebbe un giorno specializzarmi in dermatologia, perchè ritengo che la bellezza di questa disciplina sia immaginare la pelle come una lavagna sulla quale le diverse patologie lasciano segni che sta a noi interpretare.

92 COMMENTI

  1. Hi, i read your blog from time to time and i own a similar one and i was just wondering if you get a lot of spam
    remarks? If so how do you reduce it, any plugin or anything you can recommend?

    I get so much lately it’s driving me insane so any assistance is very much appreciated.

  2. First off I would like to say terrific blog! I had a quick question which I’d like
    to ask if you do not mind. I was interested to find out how you center yourself and clear your thoughts before writing.
    I have had difficulty clearing my mind in getting my
    thoughts out. I do enjoy writing but it just seems like the
    first 10 to 15 minutes are usually lost just trying
    to figure out how to begin. Any ideas or tips?
    Thanks!

  3. Hey I know this is off topic but I was wondering if you knew of any
    widgets I could add to my blog that automatically tweet my
    newest twitter updates. I’ve been looking for a plug-in like this for quite some time and was hoping maybe you would have
    some experience with something like this. Please let me know if you run into anything.
    I truly enjoy reading your blog and I look forward to your new updates.

  4. Hi, i read your blog occasionally and i own a similar one and i was just wondering if you get
    a lot of spam responses? If so how do you prevent it,
    any plugin or anything you can advise? I get so much lately it’s driving me mad so any support is very much appreciated.

  5. Hi there very nice blog!! Guy .. Excellent
    .. Amazing .. I will bookmark your website and take the feeds also?
    I’m happy to search out so many useful information right here in the publish, we’d like work out more techniques on this
    regard, thanks for sharing. . . . . .

  6. Wow that was odd. I just wrote an extremely long comment but
    after I clicked submit my comment didn’t show up. Grrrr…
    well I’m not writing all that over again. Anyways, just wanted to say wonderful blog!

  7. An interesting discussion is definitely worth
    comment. I do think that you need to publish more about this
    issue, it might not be a taboo matter but usually folks don’t talk about these
    issues. To the next! All the best!!

  8. Hi there! I just wanted to ask if you ever have any problems with hackers?
    My last blog (wordpress) was hacked and I
    ended up losing a few months of hard work due to no data
    backup. Do you have any methods to protect against hackers?

  9. We absolutely love your blog and find almost all of your
    post’s to be precisely what I’m looking for. Do you offer guest writers
    to write content for you personally? I wouldn’t mind creating a post or elaborating
    on a number of the subjects you write in relation to here.
    Again, awesome website!

  10. hoblist

    […]Wonderful story, reckoned we could combine a handful of unrelated information, nevertheless really really worth taking a appear, whoa did a single learn about Mid East has got far more problerms at the same time […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here