Jamaica's Usain Bolt and Jamaica's Yohan Blake compete in the men's 200m final at the athletics event during the London 2012 Olympic Games on August 9, 2012 in London. AFP PHOTO / JOHANNES EISELE

Guardando le olimpiadi, molti di noi si sono senz’altro chiesti perché quasi tutti i più forti corridori sulle lunghe distanze siano originari dell’Africa orientale,  i più forti sprinter sui 100 e 200 e metri originari dell’Africa occidentale e i nuotatori quasi esclusivamente bianchi.

Nello sport sembrano quindi esserci differenze reali nelle diverse capacità atletiche strettamente legate all’appartenenza etnica. Si tratta sicuramente di una questione difficile da trattare e con poche certezze tuttavia qualcosa si può dire.

Importantissima e doverosa precisazione: l’articolo ha l’obiettivo di fare una summa delle opinioni di scienziati e sociologi sulle differenze tra i vari atleti, prende distanza, fermamente, dal concetto di razza e ancora di più da quella buffonata che è il razzismo.

Negli anni ’30 la maggior parte dei giocatori di basket era di origine ebraica e già all’epoca si sosteneva che gli ebrei fossero maggiormente predisposti al basket per  il maggior equilibrio, la maggiore velocità, la vista migliore e  la loro “scaltrezza”. Ricordiamo inoltre che nella prima metà del ventesimo secolo le città statunitensi accolsero un’imponente ondata di emigrati ebrei. I tempi sono cambiati velocemente e oggi addirittura il 75% dei giocatori dell’NBA è costituito da afroamericani.

Come per gli ebrei negli anni ’30, anche nel 2014, sport come la boxe, il football e il basket rappresentano un via d’uscita da condizioni sociali precarie. Purtroppo negli U.S.A il numero di neri che vive sotto la soglia di povertà è molto maggiore di quello dei bianchi. Queste persone hanno inoltre un più difficile accesso a strutture come le piscine, o a sport considerati per “ricchi” quali golf o polo, categorie “dominate” dai bianchi.

Approfondiamo un altro fattore: non sono i neri o i bianchi in generale ad emergere nelle discipline sportive, molto spesso si tratta di gruppi etnici ancora più ristretti. Nella maratona e nella corsa sulle lunghe distanze, per esempio, non sono tanto gli Africani orientali a emergere, ed anche dire i Keniani sarebbe troppo lato; è più corretto parlare di persone che provengono da una piccola regione della Rift Valley, denominata Nandi, e da una tribù in particolare, di 4,4 milioni di persone (il Kenya ne ha oltre 40) chiamata Kalenjin.

Venendo alla questione dei primatisti nei 100 metri piani, si può fare un’analisi simile. Nei 100 metri non sono tanto gli afroamericani ad emergere, quanto i Giamaicani: in Giamaica, guarda caso, la corsa sulle brevi distanze è uno degli sport nazionali. Un po’ come il calcio da noi.

Sembra evidente quindi, basandoci su questi argomenti, che l’origine sociale e l’ambiente culturale in cui si vive, così come la necessità ed il tentativo di riscatto nello sport, siano alla base dei diversi risultati sportivi delle varie etnie.

Un altro importante fattore, che viene considerato più frequentemente, è che tra le popolazioni nere e quelle bianche vi sia una diversità nelle caratteristiche fisiche, riconducibile a una diversità nel patrimonio genetico.

Una delle teorie più diffuse nel mondo sostiene che durante gli anni della schiavitù le deportazioni abbiano selezionato gruppi di individui più forti e resistenti alle malattie, e che questo abbia dato origine alle differenze fisiche e sportive.  In realtà questa teoria è assurda: i geni della resistenza alle malattie che potrebbero essere stati selezionati durante le deportazioni  (che dal punto di vista strettamente biologico-genetico sono durate un tempo eccezionalmente breve, appena 4 o 5 generazioni) non sembrano avere nulla a che fare con quelli che danno la forza esplosiva nelle gambe o che hanno a che fare con la velocità.

Altre ricerche hanno avanzato un’altra possibilità: la diversa composizione delle fibre muscolari tra le popolazioni dell’Africa occidentale rispetto a quelle del resto del mondo. In particolare, secondo queste ricerche, nell’Africa occidentale ci sarebbe una maggior percentuale di fibre muscolari a contrazione veloce, o fibre bianche, uno dei due tipi principali di fibra muscolare. Le fibre bianche si contraggono rapidamente, ma sono poco resistenti alla fatica, al contrario invece delle fibre rosse (quelle più sollecitate da un maratoneta). Questi muscoli sarebbero quindi più utili nelle gare di velocità ma svantaggiati in quelle di resistenza.

In modo speculare, altre ricerche hanno provato a dimostrare la presenza di caratteristiche particolari nelle popolazioni dell’Africa orientale: più enzimi produttori di energia nei muscoli, un processo di ossigenazione del sangue più efficiente,una maggior percentuale di fibre rosse nei muscoli, gambe più lunghe e una maggiore capacità polmonare. Tutte caratteristiche che permettono di raggiungere alti livelli nelle maratone!

Allo stesso modo i bianchi avrebbero un vantaggio nel nuoto grazie alla loro minore densità ossea e alla maggiore quantità di tessuto adiposo, che permette loro di galleggiare meglio.

In conclusione, la predominanza di una particolare etnia in una qualche disciplina è un fenomeno storico, le differenze fisiche potrebbero esserci ma nessuno le ha ancora provate in maniera incontrovertibile, e francamente le motivazioni sociali paiono essere più convincenti.

Se osserviamo il medagliere di Londra 2012, al primo posto non vi è un paese africano, né occidentale, ma il paese con il maggior sviluppo economico del mondo e che fino a poco edizioni fa vinceva pochissimo: nel 1988 era all’undicesimo posto del medagliere, nel 2000 era al terzo, oggi è al primo. Tenetelo a mente, quando uscirà il primo articolo sulla predisposizione genetica dei cinesi per i tuffi.

92 COMMENTI

  1. I was wondering if you ever thought of changing the layout of your site?

    Its very well written; I love what youve got to say.
    But maybe you could a little more in the way of content so
    people could connect with it better. Youve got an awful lot of text for
    only having one or 2 pictures. Maybe you could space it out better?

  2. Hmm it looks like your blog ate my first comment (it was extremely long) so I guess I’ll
    just sum it up what I wrote and say, I’m thoroughly enjoying your blog.
    I as well am an aspiring blog blogger but I’m still new
    to the whole thing. Do you have any helpful hints for novice blog writers?

    I’d genuinely appreciate it.

  3. Thanks on your marvelous posting! I truly enjoyed reading it, you’re a
    great author. I will make sure to bookmark your blog and
    will often come back later on. I want to encourage you to
    continue your great work, have a nice morning!

  4. Today, I went to the beach with my kids. I found a sea
    shell and gave it to my 4 year old daughter and said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She put the shell
    to her ear and screamed. There was a hermit crab inside and it pinched her ear.
    She never wants to go back! LoL I know this is completely off topic
    but I had to tell someone!

  5. Hi! Quick question that’s entirely off topic. Do you
    know how to make your site mobile friendly? My blog looks weird when viewing from my iphone.
    I’m trying to find a theme or plugin that might be
    able to fix this issue. If you have any recommendations,
    please share. Thanks! natalielise pof

  6. What’s Taking place i’m new to this, I stumbled upon this
    I have found It positively helpful and it has helped me
    out loads. I’m hoping to contribute & assist other users like its aided me.
    Great job.

  7. A motivating discussion is worth comment. I believe that you should write more on this topic, it might not be a taboo subject but
    typically folks don’t talk about such issues. To the next!
    All the best!!

  8. Pretty nice post. I just stumbled upon your
    weblog and wanted to mention that I’ve really loved surfing around your weblog posts.
    In any case I will be subscribing in your rss feed and I
    hope you write once more soon!

  9. I do not even know the way I stopped up here, but I thought this publish used to be
    great. I don’t know who you might be but certainly you are going to a famous blogger when you are not already.
    Cheers!

  10. Wonderful blog! Do you have any tips for aspiring writers?
    I’m planning to start my own website soon but I’m a little lost on everything.
    Would you suggest starting with a free platform like WordPress
    or go for a paid option? There are so many options out there that
    I’m completely confused .. Any ideas? Thanks!

  11. With havin so much content and articles do you ever run into any issues of plagorism or copyright violation? My website has a lot of
    exclusive content I’ve either authored myself or outsourced but it appears a
    lot of it is popping it up all over the internet without my agreement.
    Do you know any ways to help stop content from being
    ripped off? I’d truly appreciate it.

  12. Nice post. I was checking continuously this blog and I am impressed!
    Very useful information particularly the last part 🙂 I care for such
    information a lot. I was seeking this certain information for a very long time.
    Thank you and best of luck.

  13. I think this is among the most important information for me.
    And i’m glad reading your article. But wanna remark on some general things, The site style is great,
    the articles is really excellent : D. Good job, cheers

  14. Hey I know this is off topic but I was wondering if you knew of any
    widgets I could add to my blog that automatically tweet my newest twitter updates.
    I’ve been looking for a plug-in like this for quite some time and
    was hoping maybe you would have some experience with something like this.

    Please let me know if you run into anything.
    I truly enjoy reading your blog and I look forward to your new updates.

  15. I’m truly enjoying the design and layout of your website.
    It’s a very easy on the eyes which makes it
    much more enjoyable for me to come here and visit
    more often. Did you hire out a designer to create your
    theme? Outstanding work!

  16. Heya this is kind of of off topic but I was wondering if blogs use WYSIWYG editors or if you have to manually code with HTML.
    I’m starting a blog soon but have no coding experience so I wanted to get advice from someone with experience.

    Any help would be greatly appreciated!

  17. Unquestionably believe that which you said. Your favorite reason seemed to be on the internet the simplest thing to be aware of.
    I say to you, I certainly get annoyed while people consider worries that they plainly
    do not know about. You managed to hit the nail upon the top and also defined
    out the whole thing without having side-effects , people can take a signal.
    Will likely be back to get more. Thanks

  18. I was curious if you ever thought of changing the page layout
    of your site? Its very well written; I love what youve got to say.

    But maybe you could a little more in the way of content so people could
    connect with it better. Youve got an awful lot of text for only having 1 or 2 images.
    Maybe you could space it out better?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here