In Italia vengono utilizzate fino a 8.000 unità di sangue al giorno. Il sangue non è un tessuto riproducibile in laboratorio e risulta indispensabile in numerosi servizi ospedalieri e alla base di alcuni trattamenti e terapie. Sono quindi di vitale importanza le donazioni effettuate da donatori volontari che rappresentano quindi una garanzia per la salute dei pazienti che ricevono, anche in maniera assidua, grandi benefici dalle trasfusioni di emocomponenti o di emoderivati.

"Offri la vita"
“Offri la vita”

Al momento della prima donazione il potenziale donatore deve presentare un documento di identità al personale della segreteria dell’unità di raccolta o del servizio trasfusionale. Il personale eseguirà l’accettazione informatica del donatore e gli consegnerà un questionario anamnestico da compilare prima del colloquio con il medico.
Il medico infatti ha il compito di valutare le condizioni generali di salute e definire il giudizio di idoneità alla donazione. Verifica le informazioni anamnestiche e si occupa della misurazione dei parametri fisici quali pressione arteriosa, frequenza radiale e peso, procedendo alla registrazione sulla cartella clinica informatizzata nella quale vengono raccolti e costantemente aggiornati il giudizio di idoneità alla donazione, gli accertamenti diagnostici pre-donazione e l’esito dei controlli periodici.
Nello specifico il candidato donatore deve avere un peso non inferiore ai 50 Kg e un’età compresa tra i 18 e i 60 anni, eventuali variazioni vengono autorizzate dal medico responsabile. La pressione sistolica deve necessariamente essere compresa tra i 110 e i 180 mmHg, mentre la diastolica tra i 60 e i 100 mmHg. Inoltre il polso deve presentarsi ritmico, regolare e le pulsazioni comprese tra i 50 e i 100 battiti al minuto. Infine viene valutata la concentrazione di emoglobina che nella donna non deve essere inferiore ai 12,5 g/dl e nell’uomo ai 13-5 g/dl.

Prima della donazione viene acquisito il consenso informato del donatore che esprime il proprio consenso nel sottoporsi alla donazione sia di sangue intero che di aferesi. La struttura trasfusionale ha inoltre l’obbligo di fornire informazioni dettagliate riguardo malattie trasmissibili e comportamenti a rischio, permettendo al donatore di chiedere chiarimenti in qualunque fase della donazione e ritirarsi o rinviare la propria donazione.

Le fasi di raccolta e processazione del sangue intero e da aferesi risultano molto delicate e si servono di una serie di sistemi di controllo e sicurezza che hanno lo scopo di evitare eventuali scambi di informazioni relativi a donatori differenti in modo da tutelare l’operatore sanitario, il donatore e il paziente ricevente.

Prima della donazione si effettua l’ispezione dei dispositivi impiegati per la raccolta per accertarsi dell’assenza di difetti o alterazioni, questi devono essere conformi alla normativa vigente garantendo la prevenzione del rischio di contaminazione, devono essere etichettati in tutte le sue parti riportando il codice univoco del donatore e della donazione in atto e associati alle relative provette per ispezioni biologiche.

Donazione di sangue.
Donazione di sangue.

Si procede quindi con la detersione e disinfezione della cute e all’identificazione positiva del donatore immediatamente prima della venipuntura. Per ogni postazione attiva di prelievo del sangue sono disponibili bilance automatizzate basculanti che assicurano la miscela del sangue con l’anticoagulante contenuto nel kit di prelievo, la rilevazione del volume e il tempo di prelievo. Per l’aferesi invece devono essere utilizzati separatori cellulari che garantiscano sicurezza al donatore e qualità dei prodotti finali.
Al termine della donazione i circuiti di raccordo vanno saldati con sistemi idonei a prevenire il rischio di contaminazione e nel caso di anomalie nella raccolta, verrà valutato in un secondo momento, l’utilizzo del prodotto ottenuto.

Al momento della lavorazione delle sacche viene effettuata un’ispezione visiva per valutarne l’integrità, la presenza di emolisi, coaguli e di eventuali altre anomalie che porteranno alla segregazione e registrazione delle unità di sangue relative.
L’attività di frazionamento del sangue intero necessitano di un primo passaggio in centrifuga refrigerata per sacche e di sistemi automatizzati per la scomposizione del sangue intero che rilevino almeno i volumi dei singoli emocomponenti.
Le sacche che vengono lavorate in giornata devono essere mantenute alla temperatura di circa 20-25°C in modo da poter conservare il contenuto piastrinico che a temperature inferiori perderebbe le sue caratteristiche. Al contrario, le sacche che vengono lavorate il giorno successivo alla raccolta devono essere conservate in emoteca a 4°C; in questo modo non è possibile utilizzare le piastrine che, dopo la separazione, vengono eliminate.

Inizialmente le sacche vengono pesate e per procedere alla lavorazione, il peso deve rientrare in un range stabilito che per le sacche di sangue intero, deve essere compreso tra i 705 e i 799 grammi lordi corrispondente a 450 ml circa. Le sacche di plasmaferesi invece, devono aver un peso non inferiore ai 600grammi. Le sacche che non rientrano in questo intervallo vengono considerate non conformi, registrate ed eliminate.
In questa fase le sacche di sangue vengono poste in centrifughe per sacche e centrifugate per quindici minuti con una frequenza di 3800 giri alla temperatura ideale di conservazione degli emocomponenti.

Separatore automatico.
Separatore automatico.

In seguito alla centrifugazione il sangue intero viene scomposto, nella maggior parte dei casi grazie all’utilizzo di scompositori automatici in: concentrato eritrocitario, buffycoat e plasma che subiranno diversi processi di conservazione. Gli scompositori pesano i diversi emocomponenti contenuti in sacche satellite che, come nel caso della sacca satellite contenente il concentrato eritrocitario, possono contenere anche delle sostanze adittive.

Il plasma viene congelato, entro un’ora dalla separazione, in abbattitori che raggiungono la temperatura di circa -80 °C. Il plasma viene suddiviso in plasma di tipo A o plasmaferesi ad uso clinico da trasfondere quindi a pazienti, di tipo B se ottenuto dalla scomposizione di sangue intero entro le sei ore dal prelievo e di tipo C se ottenuto dalla scomposizione dopo le sei ore dal prelievo e privo di fattori di coagulazione. Nel caso del plasma di tipo B o C, questi vengono trasferiti all’industria che provvede alla produzione di farmaci come l’albumina.

Il concentrato eritrocitario viene posto in frigoemoteca a 4°C in attesa dei risultati dei test relativi alla qualificazione biologica e una volta effettuata la validazione viene etichettato e distribuito alle unità operative dove può essere conservato fino a 42 giorni dalla data di prelievo.

Il buffy coat viene conservato in agitatori piastrinici, a temperatura ambiente, per successiva lavorazione ed assemblaggio in pool piastrinici.
L’assemblaggio di concentrati piastrinici da pool di buffycoats avviene attraverso un sistema di connessione sterile che collega cinque buffy coats ad un kit che, etichettato con il codice univoco creato per il pool e posto in un apposito strumento dotato di centrifuga, permette di ottenere un pool piastrinico privo di plasma, globuli bianchi ed emazie, sospeso in una soluzione nutriente per le piastrine.

La conservazione degli emocomponenti ha tra gli obiettivi: la garanzia della sopravvivenza e della funzione di ciascun emocomponente, impedire che si realizzino modificazioni fisiche lesive sull’emocomponente e che si verifichi proliferazione batterica.
Le temperature e il tempo di conservazione degli emocomponenti sono indicati nella tabella di seguito riportata:

Prodotto

Temperatura di conservazione Periodo di validità

Emazie concentrate prive di B.C. in soluzione addittiva

4°C  +/-2° C

42 giorni

Sangue intero da autodonazione

4°C  +/-2° C

20 giorni

Plasma fresco congelato

<-25°C-18°C  -25°C

36 mesi

3 mesi

Crioprecipitato

<-25°C-18°C  -25°C

36 mesi

3 mesi

Concentrati piastrinici

22°C +/-2°C

5 giorni

Emazie lavate (con circuito aperto) 4°C  +/-2° C

24 ore

Per ogni sacca di sangue intero o da aferesi pervenuto in laboratorio viene effettuata la qualificazione biologica che consiste in test di immunoematologia eritrocitaria e test di screening di malattie infettive trasmissibili (epatite B, epatite C, AIDS, Lue). Dopo che le sacche vengono validate possono essere etichettate e distribuite alle unità operative.

Etichetta di sacca contenente emazie buffy-coat deplete.
Etichetta di sacca contenente emazie buffy-coat deplete.

L’etichetta presente su ogni sacca dovrà necessariamente riportare:

1 – nome e indirizzo della struttura di prelievo;
2- numero identificativo della donazione;
3- nome dell’emocomponente;
4 – volume o peso netto dell’emocomponente;
5 – gruppo ABO;
6 – Rh e fenotipo Rh;
7 – fenotipo Kell e eventuali altri fenotipi gruppo ematici se ricercati;
8 – elenco ed esito negativo dei controlli sierologici obbligatori;
9 – composizione e volume di eventuale soluzione addittiva;
10 – data e ora di donazione;
11 – data e ora di scadenza;
12 – temperatura di conservazione;
13 – eventuali lavorazioni: leucodeplezione, irradiazione, etc.

42 COMMENTI

  1. Excellent items from you, man. I have be mindful your stuff prior to and you are just
    too excellent. I actually like what you have bought right here, really like
    what you’re saying and the best way by which you say it.

    You are making it entertaining and you continue
    to take care of to keep it wise. I cant wait to read much more from you.
    That is actually a tremendous website.

  2. What’s Happening i am new to this, I stumbled upon this I have found It positively helpful and it has helped
    me out loads. I am hoping to contribute & help other customers like its helped
    me. Great job.

  3. After exploring a few of the blog posts on your website, I truly appreciate your technique of
    blogging. I saved as a favorite it to my bookmark website list and will be checking back in the near future.
    Please visit my website too and let me know what you think.

  4. Hey There. I found your blog the usage of msn. That is a very well written article.
    I will be sure to bookmark it and return to read extra of your helpful info.
    Thanks for the post. I will certainly return.

  5. Simply wish to say your article is as astounding.
    The clarity on your publish is just great and that i could assume you’re a professional on this subject.

    Fine with your permission allow me to take hold of your feed to stay up to date with coming
    near near post. Thank you 1,000,000 and please keep up the rewarding
    work.

  6. Hello there I am so happy I found your website, I really found
    you by accident, while I was looking on Bing for something
    else, Nonetheless I am here now and would just like to say thank you for a tremendous post and a all
    round thrilling blog (I also love the theme/design), I don’t have time to look over it all at the
    moment but I have book-marked it and also added
    in your RSS feeds, so when I have time I will be back to read a lot more, Please do keep up the awesome
    job.

  7. An impressive share! I’ve just forwarded this onto a coworker who had been conducting a little homework on this.
    And he in fact ordered me lunch because I stumbled upon it for him…
    lol. So allow me to reword this…. Thanks for the meal!!
    But yeah, thanks for spending time to discuss this matter here on your site.

  8. Simply want to say your article is as astounding. The clarity in your submit
    is simply excellent and that i could think you are a professional in this subject.
    Fine with your permission let me to snatch your RSS feed to keep up
    to date with approaching post. Thanks a million and please keep
    up the rewarding work.

  9. I am really impressed together with your writing abilities
    and also with the format for your blog. Is that this a paid theme or did you
    customize it your self? Anyway stay up the excellent quality
    writing, it is rare to see a nice blog like this
    one nowadays..

  10. I absolutely love your site.. Very nice colors & theme.

    Did you develop this web site yourself? Please reply
    back as I’m planning to create my own website and want to find out where you got this from or
    what the theme is called. Appreciate it!

  11. Right here is the right website for everyone who would
    like to find out about this topic. You understand a whole lot
    its almost tough to argue with you (not that I personally will need to…HaHa).
    You certainly put a brand new spin on a topic that has been discussed for decades.

    Wonderful stuff, just great!

  12. Hey! I understand this is sort of off-topic but I needed to ask.

    Does building a well-established website such
    as yours take a massive amount work? I’m
    completely new to blogging but I do write in my journal daily.
    I’d like to start a blog so I can easily share my experience and thoughts
    online. Please let me know if you have any kind of ideas or tips for new
    aspiring blog owners. Thankyou!

  13. I’ve been surfing on-line more than three hours today, but
    I by no means found any attention-grabbing article like
    yours. It is beautiful price sufficient for me. Personally, if all web owners and bloggers made just right content material as you probably did, the net can be much more useful than ever before.

  14. I’d like to thank you for the efforts you’ve put in penning this site.
    I really hope to see the same high-grade blog posts by you later on as well.
    In truth, your creative writing abilities has encouraged me
    to get my very own website now 😉

  15. Hello there, I discovered your blog by way of Google at the same time as looking for
    a similar matter, your site came up, it appears to be like great.
    I have bookmarked it in my google bookmarks.

    Hi there, just turned into aware of your blog via Google,
    and located that it’s truly informative. I am gonna watch out for brussels.

    I will appreciate in the event you proceed this in future.

    Numerous folks will probably be benefited out of your writing.
    Cheers!

  16. My spouse and I absolutely love your blog and find almost all of your post’s to
    be precisely what I’m looking for. Do you offer guest writers to
    write content for yourself? I wouldn’t mind publishing a post or elaborating on a number of
    the subjects you write regarding here. Again, awesome blog!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here