Cornea completamente opacizzata per invasione vascolare

Si tratta di un progetto di ricerca tutto italiano, un iter lungo 14 anni ha portato allo sviluppo del primo farmaco al mondo a base di staminali; è in grado di restituire la vista a chi ha subito ustioni chimiche o fisiche alla cornea.

Holoclar è il primo farmaco basato su staminali ad essere approvato dalla Commissione Europea, ed esistente al mondo. Si tratta di un traguardo tutto italiano: il farmaco è stato messo a punto nei laboratori di “Holostem Terapie Avanzate” dell’Università di Modena e Reggio Emilia, grazie ad un team specializzato con a capo i dottori Michele De Luca e Graziella Pellegrini. L’obbiettivo del trattamento è restituire la vista a persone che hanno subito gravi ustioni alla cornea. Ma come funziona?

Tutto parte da un prelievo bioptico del limbus sclero-corneale, una sottile zona di confine tra cornea e congiuntiva. Una biopsia di pochi millimetri (anche uno o due in condizioni di cornee estremamente danneggiate) consente di prelevare cellule a sufficienza per iniziare il trattamento. La biopsia ha lo scopo di prelevare quante più cellule staminali possibili per poter iniziare a ricostruire un epitelio integro da sostituire a

Esempio di ustione chimica della cornea
Esempio di ustione chimica della cornea

quello danneggiato. La compromissione del limbus, infatti, risulta essere l’evento centrale del danno da ustione, poiché una volta danneggiata la riserva di staminali, la superficie corneale smette di rigenerarsi, in vista della mancanza di risorse; la congiuntiva a poco a poco si estende e va a ricoprire la cornea rendendo così impossibile la visione, e causando dolore ed infiammazione cronica.

Una volta ottenuto l’epitelio a partire dalle cellule staminali autologhe (che prende il nome di Holoclar), viene messo su un supporto di fibrina e, successivamente alla rimozione dello strato vascolarizzato della cornea danneggiata, impiantato nel paziente: la fibrina ha il ruolo di facilitare l’adesione del nuovo epitelio, proprio come una vera e propria colla, e viene completamente riassorbita nell’arco di 24 ore. Questa procedura permetterebbe di avere il recupero della capacità visiva, al riparo da qualsiasi reazione di rigetto, poiché le cellule d’origine sono autologhe. L’ulteriore aspetto di notevole interesse è la possibilità di ricorrere a questa procedura a distanza di anni dall’incidente, senza variazioni significative del risultato dell’innesto. Ovviamente ogni trattamento deve essere calibrato sul paziente in trattamento e sul tipo di danno che questo ha subito: se l’ustione è stata superficiale e la cornea sottostante è trasparente, questo intervento è risolutivo; se il danno è profondo, invece, è necessario anche il trapianto di cornea tradizionale che ha possibilità di successo solo se prima si è intervenuti con l’innesto di cellule staminali del limbus.

Il trattamento è stato applicato per la prima volta sull’essere umano in via sperimentale negli anni Novanta ed è stata riconosciuta come farmaco orfano nel 2008. Ad oggi, sono stati trattate alcune centinaia di occhi: negli studi con follow up a 10 anni si è registrato un successo totale in oltre il 76% dei casi, e un successo parziale in più del 13%. Qualora il trattamento non dovesse andare a buon fine, lo si saprebbe entro il primo anno dall’utilizzo di Holoclar.

La domanda a questo punto sorge spontanea: ora che il farmaco è stato approvato per la commercializzazione, come potrà il paziente accedervi? Saranno individuati e selezionati pochi centri altamente specializzati in tutta Europa, opportunamente istruiti sulla procedura. Quando si presenterà un paziente idoneo per il trattamento, la biopsia del limbus verrà inviata entro 36 ore al centro Holostem in un apposito kit. A questo punto comincerà il processo di sviluppo di Holoclar che richiede alcune settimane. Successivamente sarà poi stabilita la data dell’impianto che avverrà nel centro a cui si è rivolto il paziente. Parte del tessuto sarà crioconservato nei centri Holostem e potrà essere utilizzato per un eventuale secondo trapianto.

Grazie a questo straordinario centro d’eccellenza italiano, migliaia di persone al mondo potranno riacquistare la vista dopo un trauma severo. Grazie ai loro anni di ricerca si sono ottenuti risultati strepitosi, e quello che più fa fremere la comunità scientifica internazionale sono gli affascinanti progetti che sono nel calderone del team di ricerca Holostem come: la terapia genica per la cura dell’Epidermolisi Bollosa, applicata fino ad ora con successo sui primi due pazienti al mondo; lo sviluppo con altre cellule staminali degli epiteli di rivestimento come ad esempio congiuntiva, uretra, mucosa orale ed epiteli respiratori. Oggi, grazie a questo gruppo di ricercatori, siamo un po’ più fieri di essere italiani.

Vicepresidente | Nata a Napoli il 25 Giugno 1992. Ho frequentato l'università degli studi della Campania "Luigi Vanvitelli" laureandomi in Medicina e Chirurgia nel 2017. Attualmente sono una specializzanda in Ostetricia e Ginecologia presso l'Università degli studi di Torino. Mi occupo di coordinare la Redazione de "La Medicina In Uno Scatto", di cui sono anche Vicepresidente.

43 COMMENTI

  1. Nice weblog here! Additionally your site rather a lot
    up fast! What web host are you the use of? Can I am getting your affiliate link on your host?
    I wish my site loaded up as quickly as yours lol

  2. I’m excited to discover this web site. I need to to thank you for your time for this wonderful read!!

    I definitely liked every little bit of it and I have you book-marked to check out new things on your blog.

  3. My brother suggested I might like this blog. He was once totally right.
    This publish truly made my day. You cann’t believe simply how much time I had spent for this information! Thanks!

  4. Hi! I’m at work surfing around your blog from my new iphone 3gs!
    Just wanted to say I love reading through your blog and look
    forward to all your posts! Keep up the fantastic work!

  5. Howdy! Quick question that’s completely off topic.
    Do you know how to make your site mobile friendly?
    My site looks weird when browsing from my iphone 4.
    I’m trying to find a template or plugin that might be able to fix this problem.
    If you have any suggestions, please share. Cheers!

  6. My programmer is trying to convince me to move to .net from PHP.
    I have always disliked the idea because of the expenses.
    But he’s tryiong none the less. I’ve been using Movable-type on a variety of
    websites for about a year and am anxious about switching to
    another platform. I have heard fantastic things about blogengine.net.

    Is there a way I can import all my wordpress content
    into it? Any kind of help would be really appreciated!

  7. Hello! Do you know if they make any plugins to help with SEO?

    I’m trying to get my blog to rank for some targeted keywords but I’m not seeing very good gains.

    If you know of any please share. Thank you!

  8. I just like the helpful information you provide to your articles.
    I’ll bookmark your blog and check again right here frequently.

    I am fairly certain I’ll learn lots of new stuff right here!
    Best of luck for the next!

  9. It’s appropriate time to make a few plans for the longer term and it’s
    time to be happy. I have read this submit and if I could I desire to recommend you
    few fascinating issues or tips. Maybe you could write next articles regarding this article.
    I wish to read more issues about it!

  10. I’m really inspired together with your writing talents
    as neatly as with the format in your weblog. Is this a paid
    subject or did you modify it your self? Either way stay up the nice quality writing, it is
    rare to look a great weblog like this one nowadays..

  11. Thanks for every other informative website.

    The place else may just I am getting that kind of info written in such a perfect manner?
    I have a project that I am simply now running on, and I have been on the glance out for such info.

  12. Do you have a spam problem on this site; I also am a
    blogger, and I was curious about your situation; many of us have created some nice
    practices and we are looking to swap techniques with other folks, please shoot me an e-mail if interested.

  13. Hmm it looks like your blog ate my first comment (it was extremely long) so
    I guess I’ll just sum it up what I wrote and say, I’m thoroughly enjoying your blog.

    I as well am an aspiring blog writer but I’m still new to everything.
    Do you have any recommendations for inexperienced blog writers?

    I’d genuinely appreciate it.

  14. I’m amazed, I have to admit. Seldom do I encounter a blog that’s both equally educative and amusing, and let me
    tell you, you have hit the nail on the head.
    The issue is an issue that not enough men and women are speaking intelligently
    about. Now i’m very happy that I came across this in my hunt for something relating to this.

  15. Hey there would you mind stating which blog platform you’re working with?

    I’m planning to start my own blog soon but I’m having
    a difficult time deciding between BlogEngine/Wordpress/B2evolution and Drupal.
    The reason I ask is because your layout seems different then most blogs
    and I’m looking for something completely unique.
    P.S My apologies for being off-topic but I had to ask!

  16. I’m truly enjoying the design and layout of your website.
    It’s a very easy on the eyes which makes it much more enjoyable for me to come
    here and visit more often. Did you hire out a designer to create your theme?
    Superb work!

  17. What i do not realize is if truth be told how you’re no
    longer really much more well-liked than you might be now.
    You’re so intelligent. You realize thus significantly in terms of this subject,
    made me in my view imagine it from numerous varied angles.
    Its like men and women don’t seem to be interested unless it’s something to
    accomplish with Girl gaga! Your personal stuffs nice.
    Always handle it up!

  18. The other day, while I was at work, my sister stole
    my iphone and tested to see if it can survive a 25 foot drop, just so she
    can be a youtube sensation. My apple ipad is now destroyed and
    she has 83 views. I know this is entirely off topic but I had to share it with someone!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here