ICAR 2016: un report dimostra l'ignoranza degli italiani riguardo l'HIV e l'AIDS

Continuiamo a parlare di Brexit, disoccupazione, crisi economica, diritti civili, pensioni e abolizione del Senato. Sono tutti temi interessantissimi dei quali anche io seguo quotidianamente gli sviluppi, però c’è una verità assurdamente sconcertante di fronte alla quale stiamo deliberatamente chiudendo gli occhi.
Secondo l’ultimo report prodotto da ICAR 2016 (il più grande congresso nazionale sull’HIV e AIDS) ad oggi il 50% degli italiani non sa NULLA a riguardo di questa patologia infettiva. Non si conoscono le vie di trasmissione, quali sono i meccanismi di protezione, chi è più a rischio e neppure se esistono dei test per conoscere il proprio stato di salute.
Nel frattempo ogni giorno, sempre in Italia, 11 persone scoprono di aver contratto l’HIV, ma probabilmente questo numero è sottostimato visto che non tutti si sottopongono ai test diagnostici.
La fascia più colpita è la “nostra”: dai 25 ai 29 anni, in particolare uomini eterosessuali.
Quello che più mi spaventa è che noi, come al solito, siamo qui immobili ad aspettare che la faccenda si risolva da sola.

APPROFONDIMENTO | Risultati della ricerca

ICAR2016: più del 50% degli italiani non sa nulla sull'HIV
Fonte: Quotidiano Sanità