consulta specializzandi bari

Si è tenuto in data 2 Febbraio 2017, presso la Sala Consiglio del Palazzo Ateneo dell’Università degli Studi di Bari, alla presenza del Magnifico Rettore Prof. Antonio Felice Uricchio e del Direttore Generale, Dott. Federico Gallo, l’insediamento della Consulta degli Specializzandi.

Tale Organo sovrintende al rapporto tra Università e Scuole di Specializzazione, al fine di favorire lo sviluppo e l’interazione dei percorsi formativi degli Specializzandi e di contribuire alla valorizzazione delle attività di ricerca, didattica, assistenza sanitaria e Post – laurea.

Attiva sin da subito, la Consulta ha provveduto all’elezione formale del Presidente Dr. Gaetano Pavone, Segretario Dr. Eugenio Distaso e Vicepresidente Dr.ssa Valeria Tarantini.

Numerosi i temi discussi: dalle nuove tecnologie in materia di didattica alle attività congressuali; dalla pianificazione e monitoraggio delle spese all’attivazione di nuove Scuole di specializzazione; dalla ricerca scientifica alla valutazione del raggiungimento degli obiettivi formativi.

L’Università di Bari è stata la prima in tal senso a recepire quanto prescritto dalla Legge n. 240 del 30 Dicembre 2010 (Legge Gelmini).

La Consulta ringrazia l’Amministrazione Centrale di Ateneo per la sensibilità mostrata nei confronti della delicata condizione degli Specializzandi e per il coraggio palesato nella costituzione di un nuovo e potente Organo di controllo e qualità, il primo in Italia.

Un comunicato del
Dott. Davide Ferorelli