Talidomide: scoperto il meccanismo di teratogenesi

La biologa Guerrini, professore associato alla Statale di Milano, ha rivelato il meccanismo alla base della teratogenicità del racemo del talidomide. Una scoperta che,...

L’esoscheletro nella riabilitazione dei pazienti tetraplegici

In un pionieristico studio recentemente pubblicato su The lancet neurology un gruppo di ricercatori ha dimostrato per la prima volta la possibilità di impiegare un...

Il sovrallenamento influisce sul processo decisionale

Se chiedessimo a chiunque di elencare le pratiche di uno stile di vita sano, la risposta non prescinderebbe dal binomio “mangiare sano – muoversi...

Schizofrenia: la speranza di un nuovo possibile trattamento

I risultati di un nuovo studio pubblicato su Nature mostrano che la disponibilità del recettore mu oppioide (MOR) è ridotta nello striato e in...

L’OSAS come causa di disturbi cardiovascolari

Il sonno è l'insieme degli stadi in cui l'organismo si riposa e recupera energie; dormire, quindi, è una fra le attività fisiologiche fondamentali per...

La causa della nostra ansia risiede nei mitocondri?

Un nuovo studio suggerisce come un cambiamento nell'espressione genica ed una riduzione del metabolismo energetico nei mitocondri possa contribuire allo sviluppo di disturbi d'ansia...

“Polmone da svapo”: il fenomeno negli USA

Otto decessi (in California, Kansas, Illinois, Indiana, Minnesota, Oregone Missouri) e oltre 900 casi di cui 495 confermati e 413 sospetti: è il bilancio...

Ingannare il sistema immunitario per trattare le malattie demielinizzanti

La mielina è una sostanza, a funzione isolante, costituita prevalentemente da lipidi e proteine la cui funzione è quella di rivestire esternamente (formandone un manicotto pluristratificato)...

Steatosi epatica non alcolica: individuata una possibile causa batterica

Il termine NAFLD (Non Alcoholic Fatty Liver Diseases) identifica uno spettro di condizioni clinico-istologiche accumunate dalla presenza di grasso negli epatociti che vanno dalla...

CRISPR: novità anche per la Distrofia di Duchenne

Dopo l'HIV è la volta della Distrofia di Duchenne. La tecnica di editing genetico CRISPR/CAS9 ha inanellato un altro successo. Dopo aver dimostrato sicurezza in...

Send this to friend