venerdì, giugno 22, 2018

Un farmaco antitumorale per l’autismo?

Un farmaco antitumorale potrebbe ridurre i sintomi legati alla compromissione della sfera sociale caratteristica dei disturbi dello spettro autistico. La scoperta, pubblicata su Nature Neuroscience, è di un team di ricercatori del...

L’orologio biologico e la permeabilità ai farmaci della barriera emato-encefalica

Ricercatori della University of Pennsylvania hanno scoperto che la barriera emato-encefalica (BEE) delle mosche della frutta ha un orologio molecolare che la rende più o meno permeabile nelle 24 ore. Nella Drosophila...

Anosognosia: campanello d’allarme per la malattia d’Alzheimer

Non essere consapevoli delle proprie dimenticanze potrebbe essere un segno precoce di malattia di Alzheimer. In uno studio recentemente apparso su Neurology, un team di ricercatori della McGill University ha dimostrato come l'anosognosia...
pacemaker

Un “pacemaker” cerebrale per il recupero della memoria

Tra le abilità di un bravo scacchista spicca la capacità di essere avanti di varie mosse rispetto all’avversario, vale a dire l’abilità di saper valutare lo schema che ha di fronte...
ansia

Identificate nel cervello le cellule all’origine dell’ansia

L'ansia: da grande alleata dell’uomo contro gli ostacoli di madre natura, a problematica di natura psichiatrica che può ledere la qualità di vita di chi ne soffre, anche pesantemente. Sebbene basti relativamente...

Un bracciale intelligente ti mostrerà ora, sonno ed… epilessia

Qualche anno fa si parlò di un fenomenale dispositivo indossabile, chiamato Embrace, progettato per monitorare accuratamente e continuamente alcune forme di epilessia grave. Dopo tanto studio, ricerca e perfezionamento, la FDA ha recentemente...

Dai “buchi neri” genomici un aiuto per comprendere le malattie neurodegenerative

Nel corso dei secoli l’uomo è stato frequentemente tormentato da varie domande esistenziali e, tra queste, una di rilievo è : “Cosa ci permette di essere ciò che siamo?”. Una risposta, in...
epilessia

Differenze strutturali ed epilessia: lo studio di ENIGMA

Si tratta dello studio di Neuroimaging più grande mai condotto su persone epilettiche, è stato pubblicato su Brain e i risultati confermano ciò che in precedenza è stato più volte ipotizzato:...

Sale e cervello: dimostrate alterazioni anche in assenza di ipertensione

Una dieta ricca in sale promuove lo sviluppo di disfunzioni neurovascolari e disturbi cognitivi anche in assenza di alterazioni della pressione arteriosa; queste sarebbero le interessanti conclusioni dello studio diretto dal...

L’Ansia e il suo ruolo nell’insorgenza dell’Alzheimer

L'ansia potrebbe essere un campanello d'allarme per l'Alzheimer, anche diversi anni prima che la malattia faccia il suo esordio. È quello che hanno capito i ricercatori della "Brigham and Women's Hospital" a Boston...