Il generale non aveva appunti scritti e parlava a braccio: “Un’intelligenza per la per la quale è sufficiente una minuscola chiave per aprire una grande porta Per esempio, che è quello scavo? È necessario averlo costruito per sapere cosa...
Ciao Giovanni, troverai questo biglietto sotto la porta di camera tua, non è per ricordarti che mi devi dei soldi, giuro. Ti scrivo per colpa delle due chiacchiere che abbiamo fatto qualche giorno fa, a colazione, prima che tu ricominciassi a...
Una delle cose che mi hanno insegnato in pronto soccorso, e non solo lì, è che tra le varie patologie intercorrenti in un paziente esiste spesso un ordine di urgenza per il trattamento. Seduto in ambulatorio c’era un signore sulla...
  Ambientazione: Casa dei nonni nella ridente Pantano di Carpineti (RE), il camino acceso nella sala addobbata per il pranzo natalizio. Il nonno a capotavola a rimirare la spianata di figli e nipotame, con aria un po’ tronfia, mentre la...
Non so se quel che vedevo in questi anni di tirocinio e quel mesetto di specialità è simile a quel che succede nel resto d’Italia, ma mi dicono di sì, circa da una quarantina d’anni. Qui c’è stata una di...
E che diavolo, ero riuscito a passare Farmacologia, dopo notti di sonni inquieti interrotti da balzi sul letto, sudato e ansimante, mentre mi riscoprivo a ripetere usi e costumi della Streptomicina. Avevo superato quel momento critico in cui sentivo...
Le maniche del camice rimboccate come sempre, una mano sulla tenda, lo speaker del pronto soccorso in lontananza mentre nella stanzetta di fianco cercano di fare anamnesi ad una signora con calcoli renali, ma non posso, non devo farmi...
Il bar del Policlinico è sempre molto affollato, il via vai di pazienti e personale crea quel familiare brusio di fondo in cui spicca l'inconfondibile voce di Maurizio, il barista, che smista sapientemente gli ordini. Finalmente l'agognato caffè di...
Per uno studio sociologico rigoroso della popolazione che la presente guida vuole seguire e disvelare nelle sue più recondite sfaccettature, è impensabile tralasciare il vasto mondo della rete, luogo virtuale dove ogni esemplare dal primo al sesto anno si...
Sullo schermo comparve la faccia del Presidente della Repubblica, il suo solito viso sorridente e la barba appena fatta, giovanile e rassicurante. Aveva in mano un foglio e cominciò a leggerlo: 2 Giugno 2049 Care italiane, cari italiani, E' con grande gioia...

#MedicalSpace

Da non perdere

Send this to friend