Ambientazione: Casa dei nonni nella ridente Pantano di Carpineti (RE), il camino acceso nella sala addobbata per il pranzo natalizio. Il nonno a capotavola a rimirare la spianata di figli e nipotame, con aria un po’ tronfia, mentre la...
Molti hanno già raccontato di quanto ci senta tosti il primo giorno di tirocinio, quando si mette il camice e per non sembrare un casaro si fa sbucare dalla tasca lo stetoscopio (o se sei davvero spavaldo, lo lasci...
Era fine settembre, stavo per iniziare il quarto anno e avevo deciso di fare un qualche giorno di tirocinio a scelta a Ginecologia. I primi due erano passati in sala operatoria mentre quel giorno sarebbe stato in ostetricia, sala...
“L’uomo conserva ancora nella sua corporale impalcatura lo stampo indelebile della sua bassa origine.” – Charles Robert Darwin Credo che, senza arroganza, io possa definirmi una persona dai comportamenti socialmente accettabili, o quantomeno mi adopero perché lo siano. È sempre...
Le maniche del camice rimboccate come sempre, una mano sulla tenda, lo speaker del pronto soccorso in lontananza mentre nella stanzetta di fianco cercano di fare anamnesi ad una signora con calcoli renali, ma non posso, non devo farmi...
Per uno studio sociologico rigoroso della popolazione che la presente guida vuole seguire e disvelare nelle sue più recondite sfaccettature, è impensabile tralasciare il vasto mondo della rete, luogo virtuale dove ogni esemplare dal primo al sesto anno si...
  Siete stanchi di dovere giustificare i vostri comportamenti alle altrui curiosità? Siete seccati di dovere continuamente spiegare il perché i vostri aneddoti a tavola sono così truculenti e il motivo del ghigno soddisfatto quando li raccontate? Perché devono sempre...
Cerco sempre di scrivere in modo leggero quando racconto: non prendersi troppo sul serio è stato uno dei migliori aiuti per barcamenarmi in questi anni. Tra tutti quelli che ho incontrato nel mio percorso da studente di medicina, di...
Una delle cose che mi hanno insegnato in pronto soccorso, e non solo lì, è che tra le varie patologie intercorrenti in un paziente esiste spesso un ordine di urgenza per il trattamento. Seduto in ambulatorio c’era un signore sulla...
Carissima/o, Ti scrivo questa lettera per avere conforto e, forse, per dartene quando sarai al mio posto. Ci separano pochi anni all’anagrafe e per questo motivo, al momento, mi trovo seduto dietro una scrivania ad aspettare che arrivino le 8 e...

#MedicalSpace

Da non perdere

Send this to friend